Ho comprato l’iPod poco più di un mese fa, dopo una doppia brutta esperienza con due Zen Micro della Creative, comprati in periodi e paesi diversi, morti tutti e due dello stesso male, e poco dopo la scadenza della garanzia.
È un coso niente male: mi fa ascoltare la musica, ed è tutto quello che chiedevo a un lettore mp3. L’ho preferito ad altri lettori per un motivo molto semplice: prima o poi comprerò un dock, e di quelli compatibili con iPod c’è una scelta infinitamente maggiore. Tutto qui.
Siccome l’ho comprato direttamente sul sito della Apple, ho fatto serigrafare sulla parte posteriore il mio indirizzo email e il mio numero di cellulare. Dovessi perderlo, nessuno mi contatterà mai per restituirmelo, ma almeno qualcuno rosicherà un po’ per il fatto di possedere un iPod che reclama in maniera ostentata di tornare al suo precedente proprietario.
Per il resto, fine della storia. Con la Apple ho chiuso qui, almeno fino a che non salti fuori un altro giocattolino di Jobs che mi si pari davanti chiedendo di essere scelto per questioni molto pratiche e non per quella specie di religione applicata al marketing che è la passione per i prodotti Apple.
Insomma, tutto questo per arrivare a un link: Nella polvere ci ritroveremo, dove Leonardo spiega ciò che io penso da una vita e non avrei mai saputo dire meglio.

Annunci