Due sere fa c’è stato un’incidente lungo la tratta delle linee 1, 2 e 3 della metropolitana di Francoforte, e perciò la tratta è stata interrotta tra le fermate Hedderneim e Hügelstraße.
Ovviamente io mi trovavo su uno dei treni bloccati, e avevo anche fretta. Due circostanze che confermano ciò che io vado dicendo da anni, e cioè che la sfiga è l’unico vero motore delle leggi del mondo.
Nell’impossibilità di ripristinare subito la tratta, e con la necessità di far proseguire la gente costretta a scendere dai treni, l’azienda dei trasporti pubblici VGF ha mobilitato in un pochissimi minuti una carovana impressionante di taxi che hanno fatto da pendolo tra le due stazioni, portando gratuitamente i viaggiatori avanti e indietro e permettendo loro di proseguire.
Non ho potuto fare a meno di ricordare quando a Napoli, alla stazione di piazza Amedeo, ho aspettato la metropolitana per tre quarti d’ora prima che una voce informasse che il servizio era sospeso, e ora so´cazzi vostri. O quando mi trovavo nel treno della funicolare centrale che si bloccò, e la gente fu fatta scendere per proseguire a piedi sui binari della galleria.
Questo è per dire che sì, io la meno parecchio, e ironicamente, sulle idiosincrasie che uno può avere per le stranezze culturali tedesche, ma sappia la Germania tutta che io provo sempre una profonda gratitudine per tutte queste piccole efficienze che rendono la vita quotidiana più facile.