“La gente vede dall’esterno e vede volgarmente. Non capisce come certi atti cosiddetti riprovevoli possano essere insieme facili e spontanei, come la maggior parte degli atti umani. La gente si scaglia contro l’esempio, contro il contagio morale, e così facendo rinvia sempre più la possibilità di un chiarimento. Non sa che la natura è più varia di quanto la si immagini; non vuole saperlo, perché è più facile indignarsi che pensare. Tesse l’elogio della purezza; non sa quanto di torbido può contenere la purezza; e soprattutto ignora il candore della colpa.”

Marguerite Yourcenar; Alexis o il trattato della lotta vana.

Dedicato a Vittorio Sgarbi il quale – lo vengo a sapere solo ora – scrive tre giorni fa sul Giornale che il bacio tra due uomini in Brokeback Mountain “può provocare modelli di emulazione”.