Qui in Germania è possibile scegliersi la targa della propria macchina.
Non proprio come negli USA, dove ci si può scrivere quello che pare. Semplicemente si può modificare a proprio piacere una data combinazione di lettere e numeri (una o due lettere seguite da un numero a tre o quattro cifre) che segue la sigla del circondario rurale o del distretto governativo.
Alcuni scelgono il proprio anno di nascita, altri un numero semplice da ricordare, tantissimi scelgono la cifra 666.
Suppongo che sia una scelta dettata da criteri trasgressivi e distintivi, ma è così banale che è la più diffusa. Non ho mai fatto caso altrove, ma i distretti di Francoforte e Wiesbaden sono pieni di targhe 666, e mi viene da sorridere pensando che i rispettivi proprietari credono di aver fatto una scelta fuori dal comune.