Ieri, nell’elenco delle gallerie fotografiche sulla home page della Repubblica, ce n’era una intitolata “Ecco il treno delle olimpiadi: è il più veloce del mondo“.
Solo che quasi tutte le foto ritraggono un normale Siemens Velaro, l’ICE tedesco, che è in circolazione da anni qui in Germania, a velocità anche più elevate rispetto a quelle decantate nella didascalia di questa gallery.
Anzi, quello comprato dalla Cina sarà presumibilmente anche più lento, visto che le ferrovie cinesi, stando a quanto dice Wikipedia, vi stiperanno il cinquanta per cento di passeggeri in più con i posti distribuiti su file 3+2.
Al di là della poca importanza di una notizia del genere, mi capita spesso di sgamare delle cazzate grossolane dietro gli articoli della Repubblica. La qual cosa, per un processo logico del tutto spontaneo, mi fa dare per scontato che quasi ogni parola digitata su quel sito sia retta da qualche balla.
Per gli appassionati di questioni ferroviarie, comunque, il vero record di velocità è questo.