Domani sono stato letteralmente precettato al lavoro.
Oddio, saltando in macchina appena dopo aver marcato l’uscita e pompando sulla frizione con l’acceleratore a tavoletta da Napoli al Grande Raccordo Anulare, escludendo per assurdo il rischio di fondere il motore già a Caserta Sud, forse riuscirei a non perdermi gli ultimi minuti della manifestazione.
Ma siccome sono ansioso, la fretta può anche ammazzarmi, soprattutto in una città dove non saprei muovermi con disinvoltura né dove parcheggiare.
Voialtri però, se potete, andateci. Se siete di queste parti, l’Arcigay di Napoli ha organizzato il bus andata e ritorno, solo cinque euro.